olivejazzfest, jazz, cavaion

LORENZO DE LUCA 5Tet


LORENZO DE LUCA, tenor sax

GABRIELE POLIMENI, trumpet

ANDREA RAGNOLI, piano

NICOLO' MASETTO, d bass

MARCO SOLDA', drums


La serata di apertura del Festival è dedicata ai Nuovi Talenti del Jazz italiano ed inizia con il vincitore del Premio "LUCIANO ZORZELLA" 2019, XII^ edizione. Premio nato per ricordare l'omonimo Artista veronese deceduto alcuni anni fa, dedicato ai Giovani Talenti del Jazz fino a 30 anni di età.​ 

Lorenzo De Luca si presenterà a Cavaion con un quintetto affiatato e molto interessante. Il repertorio sarà centrato su composizioni originali proprie e di alcuni componenti del quintetto, oltre a rielaborazioni di brani del famoso tenor sassofonista Joe Henderson, a cui l'artista è molto affezionato sia in termini solistici che compositivi.

Artisti Jazz, garda jazzjazz, jazz garda

LORENZO DE LUCA, sax

Classe 1991, Lorenzo De Luca si avvicina al sassofono a 11 anni, intraprendendo privatamente gli studi classici.

Nel 2012 si iscrive al Conservatorio di Padova dove consegue, nel 2016, la laurea triennale a pieni voti in Sassofono Jazz, sotto la guida del M° Pietro Tonolo.

Ha suonato in auditorium e teatri, condividendo il palco con musicisti di rilievo del panorama jazzistico, come Marcello Tonolo Trio, Chris Cheek Plus Four, Giampaolo Casati, Alfonso Deidda, Daniele Santimone, David Boato e Luca Aquino.
Nel 2018 vince il ''Concorso Nazionale Chicco Bettinardi'' con il gruppo Teik Chu, una formazione particolare composta da due batterie e due sassofoni.

Attualmente sta ultimando gli studi specialistici in Jazz presso il Conservatorio A. Pedrollo di Vicenza e fa parte dell' ONJ ("Orchestra Nazionale Jazz dei Conservatori Italiani" istituita dal MIUR) con la quale ha preso parte a due produzioni musicali esibendosi a Tel Aviv, presso l'Ambasciata Italiana, ed al Festival Dei Due Mondi di Spoleto.

E' il vincitore del "Concorso Nazionale Luciano Zorzella" 2019.

 

GABRIELE POLIMENI, trumpet

Polimeni si è avvicinato allo studio della tromba all’età di 8 anni iniziando a suonare nella banda del paese.
Nel 2008 inizia gli studi di tromba presso il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma, diplomandosi poi presso il Conservatorio “Achille Peri” di Reggio Emilia nel 2014, sotto la guida di Fabio Codeluppi. Nel 2015, inizia lo studio accademico della tromba jazz presso il Conservatorio “Giovan Battista Martini” di Bologna.

Come musicista jazz, collabora con diversi gruppi e formazioni musicali, ed ha partecipato a rassegne ed eventi in Italia e all’estero. Tra questi, il Bologna Jazz Festival e il Monkathon Festival di Birmingham.

 

ANDREA RAGNOLI, piano

Andrea Ragnoli, originario di Nuvolera, in provincia di Brescia, intraprende gli studi del pianoforte nell’ambito jazz nel 2013, con il pianista Roberto Soggetti. Attualmente è studente presso il Conservatorio “Luca Marenzio” di Brescia, frequentando il terzo anno del corso accademico in Pianoforte Jazz, avendo come docente principale Corrado Guarino.

Nel 2016 gli viene assegnato il "premio Luca Marenzio" per i migliori talenti del Conservatorio.

Nella sua attività musicale di insieme, è componente di ATA, quartetto dalla vocazione eclettica tra jazz e musica elettronica, e 3Albot Jazz Quartet.

 

NICOLO' MASETTO, d bass

Masetto studia da 10 anni il basso elettrico e da 2 il contrabbasso con Marc Abrams. Ha finito il Triennio Jazz al conservatorio di Adria, in attesa di laurearsi, e sta già frequentando il biennio sperimentale al conservatorio di Rovigo.

Attualmente è impegnato come bassista e contrabbassista in vari contesti musicali, dal blues-rock, al funk, soul, e naturalmente nel jazz. E' attivo anche come compositore, esplorando il funk con contaminazioni jazz, fusion e hip hop. Molto attento a trovare giri di basso e sviluppare temi e armonie al pianoforte, strumento che suona da cinque anni.

Insegna basso elettrico all'interno di scuole nella provincia di Padova e Treviso.

 

MARCO SOLDA', drums

All’età di 9 anni inizia lo studio della batteria con il maestro Alessandro Zucchi. Successivamente si avvicina anche allo studio dell’armonia di base e alla chitarra classica con il maestro Andrea Neresini. Si concentra infine sulla batteria e sullo studio di più generi musicali, con formazioni jazz, pop, blues e rock, con cui frequentemente si esibisce e partecipa a concorsi. Nel 2010 partecipa a lavori di pre-produzione con il produttore Ronan Chris Murphy.

Nel 2013 studia per sei mesi al Conservatorio di Rotterdam, dove ha l’opportunità di suonare con molti musicisti nord Europei.

Nel 2014 si diploma con il maestro Mauro Beggio al conservatorio di Vicenza, in cui frequenta i corsi del triennio jazz, studiando e collaborando con musicisti di fama come Paolo Birro, Pietro Tonolo, Salvatore Maiore, Michele Calgaro, Riccardo Brazzale. Nello stesso periodo suona con la “Mingus Project Big Band” con il trombettista Alex Sipiagin e il sassofonista Ettore Martin, con il quale si esibisce frequentemente in quintetto. Partecipa a seminari e clinic con artisti di fama internazionale come J. Kyle Gregory, Steve Smith, Steve Gadd, Christian Meyer, Maxx Furian, Francisco Mela, Eddie Gomez, Lage Lund, Dave Liebman. ​

Suona soprattutto in ambito jazzistico con diverse formazioni e svolge attività di insegnante in diverse scuole di musica.

 

 

​BUON ASCOLTO​


facebook
twitter
gplus
linkedin
youtube
Web agency - Creazione siti web Catania